Una ricchezza, non mia, inestinguibile. Lettere dalla missione

 15,00

Editore: Itaca
Anno: 2021
Pagine: 192

Padre Alberto è missionario in Cambogia, un paese a stragrande maggioranza buddista, ancora profondamente segnato dal genocidio perpetrato da Pol Pot. I cristiani sono una esigua minoranza; i candidati al sacerdozio e alla vita consacrata si contano sulle dita di una mano. Periodicamente scrive ai propri amici per comunicare ciò che si muove dentro di lui e dare voce a pensieri, idee, sentimenti che sopraggiungono di fronte alla Vita e a quello che man mano gli fa incontrare: persone, storie, letture, eventi. Tutto ciò che entra nell’orizzonte della sua giornata diventa invito a ‘scendere in profondità e provare a capire chi siamo e che ci facciamo qui’. ‘Spesso, in moto, ne approfitto per pensare, un occhio alla strada e un occhio al Cielo. D’un tratto, in un preciso momento, ieri su quella strada e su quella moto, la mia verginità mi è apparsa come pienezza del desiderio e come suo compimento. Io sto a scuola con questa nostalgia del Suo tutto nel mio niente.’ (Prefazione di Davide Rondoni)

Padre Alberto Caccaro, classe 1968, è missionario del Pime in Cambogia dal 2001. Parrocchie e scuole sono i suoi ambiti di impegno.
Attualmente è Vicario Generale della Prefettura apostolica di Kompong Cham. Ha pubblicato Cento specie di amori (2012) e Al di là del Mekong (2020).

17 disponibili

SKU:9788852606991. Categoria: , .

Descrizione

Padre Alberto è missionario in Cambogia, un paese a stragrande maggioranza buddista, ancora profondamente segnato dal genocidio perpetrato da Pol Pot. I cristiani sono una esigua minoranza; i candidati al sacerdozio e alla vita consacrata si contano sulle dita di una mano. Periodicamente scrive ai propri amici per comunicare ciò che si muove dentro di lui e dare voce a pensieri, idee, sentimenti che sopraggiungono di fronte alla Vita e a quello che man mano gli fa incontrare: persone, storie, letture, eventi. Tutto ciò che entra nell’orizzonte della sua giornata diventa invito a ‘scendere in profondità e provare a capire chi siamo e che ci facciamo qui’. ‘Spesso, in moto, ne approfitto per pensare, un occhio alla strada e un occhio al Cielo. D’un tratto, in un preciso momento, ieri su quella strada e su quella moto, la mia verginità mi è apparsa come pienezza del desiderio e come suo compimento. Io sto a scuola con questa nostalgia del Suo tutto nel mio niente.’ (Prefazione di Davide Rondoni)

Padre Alberto Caccaro, classe 1968, è missionario del Pime in Cambogia dal 2001. Parrocchie e scuole sono i suoi ambiti di impegno.
Attualmente è Vicario Generale della Prefettura apostolica di Kompong Cham. Ha pubblicato Cento specie di amori (2012) e Al di là del Mekong (2020).

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Recensisci per primo “Una ricchezza, non mia, inestinguibile. Lettere dalla missione”